Vento fresco. Un libro sulla maternità. Vista da un padre.

La maternità gira intorno a tante cose.
Per qualcuna è una scelta da evitare,
che non rientra nei programmi di vita.
Per altre è scontata,
ci si ritrova con un bambino tra le braccia
ed è l’inizio di un nuovo cammino, insieme.
La vita si dilata, acquista un significato diverso,
che capovolge l’ordine e la priorità delle cose.

Ma c’è anche la maternità negata,
di chi vede la strada chiusa,
dalla natura o dalla coincidenza di eventi
che impediscono di avere un figlio.

E allora quel figlio lo si va a cercare.
C’è chi lo fa attraverso il percorso dell’adozione,
chi con la fecondazione assistita.

Strade faticose,
che spesso sembrano essere infinite.
Ma si va avanti, pur di abbracciare alla propria
vita altra vita.

Io ho aspettato sei anni
prima di veder nascere le mie figlie
e quando è successo, insieme a loro,
ho accolto in me un insegnamento prezioso:

C’è qualcosa nella maternità
che va oltre il nostro corpo, oltre la mente,
le emozioni.

E’ un grido che sovrasta la nostra voce,
che chiede ascolto, una necessità che si fa urgenza,
che ci assale.

Dopo aver partorito la mia prima figlia
sono stata invasa da un carico di emozioni,
che mi hanno fatto riflettere,
trasformarmi nel profondo.

Ho iniziato a scrivere. “Vento fresco” è nato così.

Non è un libro autobriografico.
Vi si intrecciano due storie,
quella di una madre che un figlio lo desidera
e di un’altra che, dopo averlo dato in adozione,
un figlio lo ritrova.

Di me riflette
la ricerca di quel “vento fresco” che non arrivava
e che ora auguro a tutti quelli
che hanno un desiderio in sospeso.

Ho scelto di raccontare questa storia
attraverso la voce narrante di un uomo,
capace di cogliere
le sfumature di un desiderio
in tutta la sua impellenza,
di mettersi a fianco,
di abbracciare la speranza e farne un gancio.

Un uomo che è padre
molto prima di diventarlo…


The following two tabs change content below.
Architetto, mamma di due bambine, con una grande passione per i libri.

Ultimi post di felicia (vedi tutti)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.