Articoli

maestri di gioia

Potrai essere il maestro più preparato al mondo,

colto e con una mente allenata,

ma ciò che ti servirà, in una scuola,

non è rinchiuso nel tuo bagaglio di conoscenza e di sapere.

Continua a leggere

A mio padre

So che stai camminando in un bosco di cerri e ontani, ora.

Anche se piove, da giorni, senza tregua.

Continua a leggere

I figli non ci vogliono fragili

C’è una stanchezza
Che sfianca
E non è quella che nasce da ciò che si fa
Dal ritmo incessante delle cose.

È un sottofondo di inquietudine
Che precede i gesti e il pensiero.
Un movimento che affatica l’anima
Come un ronzio incessante
Che non da tregua.

Continua a leggere

A te

A te che con le parole
Scavi nella mia terra.
Scoprendo le radici
Con carezze
Che dal profondo
Si trattengono accanto
Come linfa nuova.

Continua a leggere

È questa la gioia

È questa la gioia.

Quest’odore di terra bagnata, di salsedine, che annuso sul vostro collo.

Continua a leggere

La vita corre veloce. Soprattutto quando ci sono i figli.

La vita corre veloce. Soprattutto quando ci sono i figli.

Segue il ritmo della loro crescita

che avviene sotto i nostri occhi senza che ce ne accorgiamo.

Ci sorprendiamo quando non entrano più nei vestiti

o la loro testa supera il livello del tavolo contro cui urtavano poco tempo prima.

Li ascoltiamo parlare,

il loro vocabolario si fa sempre più ricco

e le loro frasi ci lasciano spesso basiti per la complessità di alcuni pensieri,

o per un’associazione che neanche noi coglievamo.

 

Continua a leggere

A mia figlia. Cose da custodire

Illustrazione di Felicia Lione

 

In te c’è un pizzico di magia,

una polverina magica,

come quella delle fate.

 

Si vede solo quando sorridi,

brilla negli occhi e all’angolo della tua bocca.

 

Continua a leggere