Articoli

Incontro tra cuccioli

Quando ancora non avevo figli, avevo l’abitudine di fare una passeggiata ogni giorno,

dopo pranzo, insieme a mio marito.

E ogni giorno, alla stessa ora, davanti al portone, ci aspettava Raggio,

un cagnolino simpatico e girovago, sempre a spasso per il paese.

Piccolo e bellissimo, con il pelo corto bianco.

Aveva preso l’abitudine di accompagnarci e noi quella di vederlo scodinzolare davanti a noi,

fare strada, tenere il passo, correre lontano e venirci di nuovo incontro.

Continua a leggere

L’arte di essere un buon maestro

Il mio primo maestro è stato un vecchio contadino.

 

Una di quelle persone meravigliose e insolite, che si distinguono già nell’aspetto da tutti gli altri e per il valore che danno al tempo.

 

Si perché lui, ogni giorno, quando lo raggiungevo nell’orto che aveva accanto alla nostra casa, si sedeva su una grossa pietra levigata, sempre la stessa, all’ombra di un grande albero di noce, e raccontava.

 

E per me era già questo una cosa insolita. Il fatto che una persona adulta, stesse lì, solo per me, senza pesare il tempo, senza ricavarlo da altro, senza fretta.

 

A spiegare e divagare su ogni cosa.

Continua a leggere

Il “tempo sacro” della maternità

Bisognerebbe ricordare alle mamme, che meritano tutto il tempo che occorre,

per vivere la maternità pienamente.

 

Perché un bambino ha bisogno soprattutto di presenza.

 

Bisognerebbe ricordare che esiste un “tempo sacro”,

quello della maternità.

Continua a leggere

Gravidanza, parto e allattamento. Diventare più sicure affidandosi alla natura.

Durante la gravidanza e immediatamente dopo il parto le mamme sono bombardate da una serie di consigli che arrivano da ogni dove.

Ci siamo passate tutte.

Quello che fa le differenza è come ci trova quella marea di suggerimenti, raccomandazioni, qualche volta rimproveri.

 

Tutto avviene nel periodo in cui una donna è più fragile, insicura, vulnerabile. Quando andiamo incontro ad un’esperienza difficile da immaginare, il parto e immediatamente dopo, quando ci troviamo di fronte un piccolo che dipende da noi, dalle nostre premure ed ogni suo pianto è un segnale di allarme, pronto a riaccendere le nostre ansie, la paura di non fare la cosa giusta.

 

Continua a leggere