Articoli

maestri di gioia

 

Potrai essere il maestro più preparato al mondo,

colto e con una mente allenata,

ma ciò che ti servirà, in una scuola,

non è rinchiuso nel tuo bagaglio di conoscenza e di sapere.

Continua a leggere

Il senso che cercavo

Stamattina ho trovato il suo taccuino. Quello in cui lei scrive le sue storie, disegna, scrive di noi. Parlava di me, della sua mamma. Una “persona dolce e gentile”, così mi ha definita.

I figli, che ci insegnano a riscoprire le nostre passioni e a condividerle con loro

 

I figli, che ci insegnano a riscoprire le nostre passioni e a condividerle con loro

 

Stamattina mia figlia si è svegliata presto, dopo due giorni di febbre che l’hanno tenuta bloccata a letto.

Non ha fatto colazione, si è seduta a tavola, ha preso un foglio e si è messa a disegnare. Aveva iniziato, la sera prima, un ritratto della protagonista di “Oceania”, Vaiana, ma era troppo stanca e debole per terminarlo.

E ora di buon mattino lei, come prima cosa, disegna.

Rilassata, concentrata, come se non aspettasse altro che finire questo disegno.

Non si accorge nemmeno che la sto osservando, è troppo presa.

Le piace disegnare, più di ogni cosa.

 

Continua a leggere

Il linguaggio vero nei disegni dei bambini.

Trovo disegni ovunque.

Riconosco da lontano la mano.

Quelli di mia figlia, la più piccola, hanno i bordi ritagliati, lei adora ritagliare.

Disegna, colora disordinatamente e poi ritaglia con attenzione e sempre maggiore abilità.

La più grande invece adora disegnare,

passa la maggior parte del tempo a tracciare particolari, dettagli, con risultati sorprendenti.

Continua a leggere