Noi che siamo fatti di lievito madre

Stasera ho fatto il lievito madre, per la prima volta.
Non potevo procurarmi quello di birra,
che fa crescere la pasta veloce,
taglia i tempi, accelera il processo di crescita.
Ho fatto il mio impasto con acqua e farina
e l’ho messo in frigo.

Attenderò l’intera notte perché prenda forza
e domani mattina, con calma,
preparerò l’impasto per la pizza.

Ma poi, dovrò aspettare ancora, fino a sera.
Senza scorciatoie.

Concedere al mio impasto
il tempo di raccogliere quella potenza
che viene solo da se stesso,
dall’acqua e dalla farina,
da quelle cose semplici,
come è stato sempre semplice il pane.

Mi ha fatto riflettere,
il che la dice lunga
su dove va la mia testa, mentre cucino.

Ho pensato a come cerchiamo sempre all’esterno
le forze che ci sollevino
e invece, gli ingredienti ce li abbiamo tutti,
già a disposizione, dentro di noi.

Dobbiamo solo andarli a prendere
e dargli una rinfrescata,
proprio come si fa ogni tanto col lievito madre.
Aggiungerli ai nostri gesti e ai pensieri,
come l’acqua e la farina.

E poi, aspettare, fermarci,
come non siamo più abituati a fare.
Concedergli il tempo di darci sostanza.

Tornare a guardare a quei pochi elementi necessari,
quelli più veri,
che ci permettono di crescere,
esprimere le nostre potenzialità
a tutto tondo.

Smettere di essere dei prodotti di noi stessi
di seconda scelta,
in nome della fretta, degli affanni quotidiani,
di un mondo che ci vuole veloci
e appiattiti al medesimo aspetto.

Cogliere l’occasione di tornare alla nostra natura,
a quel grumo di emozioni, sentimenti,
affetti e passioni,
che ci dicono da dove veniamo
e ciò che vogliamo diventare.

Prenderci il tempo di far lievitare
le nostre inclinazioni,
di arricchire i rapporti con le persone
che ci fanno stare bene,
per diventare proprio come un buon pane
o un’ottima pizza.

Come quel cibo che porta il profumo delle radici
e della tradizione,
la forma del presente e del reale
e di ciò che col nostro essere descriviamo.

Senza scordarci di curarlo quel lievito madre,
ogni giorno,
per tornare a prendere forza,
quando ne abbiamo bisogno,
nella parte più autentica di quello che siamo.

Felicia Lione

A chi fa degli affetti e delle passioni il proprio Lievito Madre.


Il mio romanzo disponibile online in formato Kindle:

The following two tabs change content below.
Architetto, mamma di due bambine, con una grande passione per i libri.

Ultimi post di felicia (vedi tutti)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.