Corri figlio. Spacca la vita.

Corri, figlio.

Spacca la vita.

Prendi a calci ogni debolezza e inganno.

 

Aggrappati a te, come a un appiglio sicuro.

Per andare più in alto,

superare i confini,

portarti fuori dalle strade tracciate.

 

Non mollare la presa nei momenti di tristezza.

Non dare peso alle parole,

quelle che vengono da cuori bui,

che ti vorrebbero silenzioso e quieto,

uguale a tutti gli altri.

 

Sii la tua stessa luce,

per scegliere il giusto cammino,

i luoghi e le persone che ti faranno sentire a casa.

 

Lasciati prendere per mano

da chi saprà sorriderti accanto,

da chi saprà seguirti,

senza pretendere di farti cambiare.

 

Scegli gli amici veri,

che ci sapranno essere,

anche quando cadrai,

anche senza parole.

 

Balla al ritmo della musica che porti dentro,

senza pensare a chi si volta a guardare.

 

Metti in ogni cosa l’essenza di ciò che sei,

senza tradirti mai.

Difendi il tuo centro,

come un bene prezioso.

 

Grida più forte,

come i tuoni che danno voce al cielo,

quando qualcuno vorrà tirarti a terra,

per non farti volare.

 

Cresci ogni giorno,

non essere arido di parole,

riempiti di domande e di voglia di scoprire.

 

Apri i tuoi occhi al presente,

per non perderti l’incanto, i particolari.

Perché le cose più belle ci vengono incontro,

quando le sappiamo riconoscere e guardare.

 

E quando la gioia ti porterà in alto, vola.

Perditi nell’amore e nella passione,

come in un cielo sconfinato.

E fai che la tua grazia lo cosparga di stelle.

 

 

 


The following two tabs change content below.
Autrice del libro "Vento fresco" e mamma di due bambine
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *