Compiti per le vacanze per mamme molto stressate. Da svolgersi con la dovuta cautela.

Fare l’amore, approfittando di ogni momento libero;

 

Bere una birra fredda a doppio malto quando litigheranno e si prenderanno a botte;

 

Cantare più forte sotto la doccia mentre qualcuno griderà <Devo fare pipì!>;

 

Nascondersi nel ripostiglio quando vorranno per l’ennesima volta in un giorno cambiarsi d’abito;

 

Non costringerli a stare seduti a tavola, ma approfittarne per mangiare in pace;

 

Lasciarli brontolare fino allo sfinimento, cantando ” I so pazz “ di Pino Daniele;

 

Lasciare che si addormentino sul divano quando rifiuteranno di andare a letto;

 

Ripetere la tabellina dell’otto ogni volta che diranno: ti prego, non voglio, sei cattiva,

non mi va, non adesso mamma;

 

Dirgli che è compito del papà spendere soldi, quando chiederanno di comprargli qualcosa di nuovo;

 

Ballare la “pizzica” mentre salteranno sul letto o faranno le capriole sul divano;

 

Al mare non ordinargli mai di uscire dall’acqua, neanche quando avranno le dita aggrinzite e le labbra viola, ma lasciare che gli cresca la coda delle sirene e dei tritoni;

 

Fare una maschera antirughe ogni volta che sporcheranno di tempere gli asciugamani appena cambiati o le tende nuove;

 

Piantare i loro giochi nel vaso dei pomodori e del basilico quando rifiuteranno di aiutare in casa;

 

Fare le bolle di sapone, ogni volta che faranno i capricci o urleranno a più non posso;

 

Prendersela comoda, qualsiasi cosa succeda;

 

Perseverare;

 

Uscire con una scusa, lasciandoli con il papà, ogni volta che saranno annoiati, e andare a fare un giro in bicicletta;

 

Mi sembra abbastanza. Bisognerà faticare.

 

 


The following two tabs change content below.
Autrice del libro "Vento fresco" e mamma di due bambine
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *