Accanto a lei

Mi vedi?
Mi sono svegliata un giorno
ed ero perduta.
Lontana dai miei sogni.
Immobile, interrotta, senza via d’uscita.

Continua a leggere

Anna che col tuo nome sei in mille canzoni

Anna che col tuo nome
sei in mille canzoni

Anna che mordi il mondo
strappandogli sorrisi
Anna che calpesti la malinconia
Anna che quando sei felice
diventi un uragano
di allegria

Continua a leggere

La strada della fecondazione assistita. Lettera a un’amica.

Carissima amica,
quando ho letto le tue parole ho avuto un brivido e ho pianto.
Le lacrime sono arrivate senza permesso, come da un pozzo che tracima,
e ho capito che il dolore di quegli anni, passati a rincorrere una gravidanza,
a sperare, a sopportare le visite, gli esami, i controlli,
non si è mai dissolto, non del tutto, nemmeno ora.

Continua a leggere