A mia figlia. Ciò che voglio da te

Non voglio che tu sia la prima della classe.
Voglio che tu sia la prima ad accettarti così come sei.

Continua a leggere

Cirinbuchino e la scuola che non c’è

Si sente un po’ solo, Cirinbuchino.
Gli manca la scuola
ora che non c’è,
i suoi compagni, la maestra,
tutto quello che c’era
e ora dov’è?

Continua a leggere

Cirinbuchino e il mondo cambiato

Questa è la storia
di Cirinbuchino,
che vide il mondo cambiare,
dalla sera al mattino.

Continua a leggere

Preghiera di Primavera

Il vento solleva le carezze non date,
in alto sfiorano con dita di nuvole
la pelle del cielo

Continua a leggere

Il Coronavirus, i bambini e la scuola

In questi giorni di isolamento,
in cui siamo costretti a rimanere a casa,
non mi preoccupo se i miei figli
non svolgono i compiti assegnati, non mi importa della scuola.

Continua a leggere

In quest’attesa

In quest’ attesa che è ancora sogno
Porto negli occhi la luce dei tuoi occhi
Prima che tu li abbia aperti al mondo

Continua a leggere

Nessuno più di te, figlio

Nessuno più di te, figlio
È in grado di guardarmi
Tu che apri gli occhi su una madre stanca
E riesci a perdonare le mie giornate no
Le volte che non riesco a starti accanto

Continua a leggere

Daughter of mine be a hard stone

Daughter of mine, be a hard stone
for those who want to scratch your world
and model you as best as they think.

Continua a leggere
,

Se tu potessi scegliere un giorno per tornare

Se tu potessi scegliere un giorno
Per tornare
So che lo faresti d’inverno
Cammineresti su questa stessa strada
A labbra socchiuse

Al vento
Raccoglieresti neve
E te la porteresti al petto
Sul cuore
Unita alle tue lacrime
Spaccherebbe il gelo
Di un vecchio calore
E cadendo lascerebbe a terra

Come un’impronta
Scritto
Il tuo nome


Felicia Lione

A te che sai di vento e neve

A Natale sii il tuo dono

Appendi all’Albero
Le piccole cose che ti sei regalata
Il tempo che ti sei concessa
I no che hai imparato a dire
Gli schiaffi ai sensi di colpa
che ti hanno sollevata

Continua a leggere

Preghiera a un bambino

Bambino mio,
fa’ che il tuo ricordo non sia più strazio.
Il mio cuore è un ammasso informe
di carne e dolore
Ogni respiro segna solo la tua assenza,
con crudele precisione.

Continua a leggere