Figlia mia, sii pietra dura.

Figlia mia, sii pietra dura
per chi vuole scalfire il tuo mondo
e modellarti come meglio crede.

Continua a leggere

A mia figlia. Ciò che voglio da te

Non voglio che tu sia la prima della classe.

Voglio che tu sia la prima ad accettarti così come sei.

Continua a leggere

Vento fresco. Un libro sulla maternità. Vista da un padre.

La maternità gira intorno a tante cose.
Per qualcuna è una scelta da evitare,
che non rientra nei programmi di vita.
Per altre è scontata,
ci si ritrova con un bambino tra le braccia
ed è l’inizio di un nuovo cammino, insieme.
La vita si dilata, acquista un significato diverso,
che capovolge l’ordine e la priorità delle cose.

Continua a leggere

La strada della fecondazione assistita. Lettera a un’amica.

Carissima amica,
quando ho letto le tue parole ho avuto un brivido e ho pianto.
Le lacrime sono arrivate senza permesso, come da un pozzo che tracima,
e ho capito che il dolore di quegli anni, passati a rincorrere una gravidanza,
a sperare, a sopportare le visite, gli esami, i controlli,
non si è mai dissolto, non del tutto, nemmeno ora.

Continua a leggere

Alle madri. Siate felici. Solo così della felicità riuscirete a farne dono.

Una madre è prima di tutto albero.
E quanto più è capace di pensare a se stessa,
di nutrirsi, di crescere,
tanto più le sue radici e i suoi rami si allargano
e moltiplicano la sua capacità di dare,
di essere appoggio per qualcun altro.

Per i figli prima di tutto.

Continua a leggere

Oggi, figlio mio, dipingo il mondo dei tuoi colori

Oggi, figlio mio, dipingo il mondo dei tuoi colori.
Che sono fatti di materia iridescente,
mutevole come la luce che hai negli occhi
quando al risveglio li immergi nei miei.

Continua a leggere

La libertà

La libertà ha il ritmo
del cuore
che non ha paura della solitudine

non accetta compromessi
per evitare il silenzio
o l’abbandono

Continua a leggere

Noi due, nonno.

Sai perché mi piace averti vicino, nonno?

Perché accanto a te il tempo si ferma.

Continua a leggere

maestri di gioia

Potrai essere il maestro più preparato al mondo,

colto e con una mente allenata,

ma ciò che ti servirà, in una scuola,

non è rinchiuso nel tuo bagaglio di conoscenza e di sapere.

Continua a leggere