Partorire un figlio è “moltiplicarsi dentro”…

Partorire un figlio, forse, significa questo.

Non è solo metterlo al mondo, è “moltiplicarsi dentro”,

trovare nuove energie.

Cambia il modo di gestire la quotidianità,

la mente si apre a nuove strategie,

a un approccio più deciso e al tempo stesso flessibile verso gli eventi.

E poi, soprattutto, c’è questa voglia di intraprendere nuove strade,

fare scelte diverse, reinventarsi.

 

Per fare posto alla felicità.

 

 

Quanta energia richiede essere mamma,

quante difficoltà si incontrano ogni giorno nel conciliare figli, lavoro e impegni vari.

A volte, (quasi ogni giorno!)

la stanchezza ti entra nella testa e nelle gambe.

Ma, guardando indietro,

mi rendo conto di quanto sono cambiata.

Di come, ora che sono mamma, riesco a gestire più cose, contemporaneamente,

senza rendermene conto.

 

Subito dopo aver partorito la mia prima figlia, nel periodo più faticoso,

quando dormivo solo poche ore a notte, a causa dei suoi continui risvegli, ho scritto il mio primo libro.

Non ero riuscita a farlo quando avevo più tempo ed energia ed è venuto fuori proprio allora, di notte, durante i suoi riposini diurni o nei momenti più improbabili della giornata.

Ora di figlie ne ho due, ancora piccole, lavoro, eppure ho trovato il tempo, non so ancora come, di fare questo blog, sebbene sia partita da zero, con nessuna preparazione nella gestione dei programmi e dei social.

 

La verità è che tutto ciò che ci rende felici, che ci appassiona, apre strade nuove alla felicità…è una reazione a catena.

 


The following two tabs change content below.
Architetto, illustratrice, mamma di due bambine

Ultimi post di felicia (vedi tutti)

2 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] un dare e avere che richiede continua energia; […]

  2. […] senti che in quegli attimi stai già costruendo qualcosa con lui. Substrati. Sensazioni che daranno linfa alla mente e al corpo in modo […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *