NOTTE DI FEBBRE

Notte di febbre.
Di fronti calde da controllare.
Di occhi appesantiti e stanchi
Di brividi e sudore.

 

Notte di abbracci infiniti
Di coperte sotto cui scaldarsi insieme.

Continua a leggere

la tristezza mi fa schifo

Ci sono persone che hanno tanto da insegnare.

Anche se sono giovanissime e la vita è ancora tutto un percorso da fare.

Hanno dentro qualcosa che non deriva dall’esperienza, dalla cultura,

ma che è nata con loro.

Continua a leggere

con occhi di madre

Le mie bimbe sono fortunate.

Non sanno cos’è la guerra se non dalle immagini che vedono in televisione.

E per loro sono storie lontane, quasi irreali,

perché è impossibile raccoglierne nella mente la devastazione.

Continua a leggere

I Quindici, i libri del come e del perché.

I Quindici-dal volume “Racconti e fiabe”

 

Il regalo più bello che mi ha fatto mia madre,

“i Quindici”, i libri del come e del perché.

Un’enciclopedia per ragazzi, che è arrivata a casa mia nel 1976.

Continua a leggere

La cosa che più mi piace del luogo in cui vivo.

 

La cosa che più mi piace del luogo in cui vivo.

È questa natura meravigliosa.

Questi posti che ti sorprendono con la loro bellezza sconfinata,

anche se li conosci da quando eri piccola, ci sei nata,

ne hai seguito le trasformazioni nel tempo.

Continua a leggere

ribelli

Bimbi irrequieti e ribelli. Forse hanno solo bisogno di coccole.

ribelli

Li sgridiamo perché non ubbidiscono.

E  loro ci lanciano uno sguardo provocatorio o ci ignorano del tutto.

Sono iperattivi, se ne inventano una nuova quando meno ce l’aspettiamo,

aggiungendo capriccio a capriccio.

Continua a leggere

Come l’ombra di un bacio lasciato, l’amore rimane.

Mi è capitato di incontrare un ragazzo.

Da pochi mesi aveva perso la mamma, giovanissima, portata via da un tumore.

Ci siamo fermati un po’ a chiacchierare, della scuola,

del nuovo anno scolastico appena iniziato.

 

Guardavo i suoi occhi bellissimi, pieni di vita. E di dolore, nascosto, messo da parte per continuare.

Continua a leggere

Il momento più bello a fine giornata

 

Com’è bello averle vicino,

lasciare che si addormentino accanto,

sentire che il loro respiro ancora mi cerca

e si trattiene sul mio viso.

Continua a leggere

A te

A te che con le parole
Scavi nella mia terra.
Scoprendo le radici
Con carezze
Che dal profondo
Si trattengono accanto
Come linfa nuova.

 

Continua a leggere

Aspettando quel vento

A tutti quelli rimasti senza vento,

Che non riescono a riprendere il volo.

Aquiloni planati a terra

E con le ali posate.

 

Continua a leggere