è proprio un corpo nel corpo il cuore

dipinto di Felicia Lione

Mia figlia dice che il cuore batte forte quando vorrebbe uscire fuori.

Lo dice posandomi la testa sul petto e ascoltando il mio.

E forse ha ragione.

Forse, ci sono momenti in cui davvero il nostro cuore vorrebbe uscire,

ricongiungersi a qualcosa che è all’esterno, al di fuori da noi.

In una specie di campo magnetico che è fatto dalle nostre emozioni, dall’istinto, dall’emotività.

 

Sobbalza quando abbiamo paura e vorremmo aggrapparci a qualcuno.

Quando amiamo e vorremmo abbracciare forte.

Quando corriamo e quasi vorremmo staccarci, volare in alto.

Se siamo arrabbiati e vorremmo spingere via chi abbiamo di fronte.

Se temiamo per una persona e vorremmo tenergli la mano.

 

Quando desideriamo qualcuno e ci basta uno sguardo a “farci sangue”.

Quando amiamo e il nostro corpo è un tutt’uno,

sintonizzato con i battiti di un altro cuore.

 

È proprio un corpo nel corpo il cuore.

Respira i sentimenti, sussulta, si calma, accelera il movimento.

E trova pace solo,

quando attraverso le braccia, le parole o un bacio,

lo portiamo fuori.

 


The following two tabs change content below.
Architetto, mamma di due bambine, con una grande passione per i libri.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *