Partorire un figlio è “moltiplicarsi dentro”…

Partorire un figlio, forse, significa questo.

Non è solo metterlo al mondo, è “moltiplicarsi dentro”,

trovare nuove energie.

Cambia il modo di gestire la quotidianità,

la mente si apre a nuove strategie,

a un approccio più deciso e al tempo stesso flessibile verso gli eventi.

Continua a leggere

Quello che i figli restituiscono al mondo

Tutto ciò che ti do, ogni giorno, tu lo restituitirai.

 

Restituirari IL TEMPO che ti concedo,

che in te scorrerà lento,

creando gli spazi giusti per cogliere le occasioni e coltivare passioni,

per fermarti senza sentirti perso

e scoprire la bellezza dell’imprevisto;

Continua a leggere

Essere una Tata

 

È difficile essere una TATA…

 

…la tata è quella persona con la quale i bimbi passano del tempo quando i genitori sono a lavoro;
La tata è una compagna di giochi;

 

È quell’amica alla quale confidare di aver combinato un guaio, sentirsi dire “ti prego non dirlo a papà” e vedere la sua espressione grata quando accetti;

 

Far la tata significa dir di no alle troppe richieste di cioccolata ma raggiungere un compromesso per una caramella;

 

Continua a leggere

Dedica a un figlio

A Maria

 

 

Le tue braccia sono pareti

Costruiscono attorno a me la casa

Continua a leggere

Il linguaggio vero nei disegni dei bambini.

Trovo disegni ovunque.

Riconosco da lontano la mano.

Quelli di mia figlia, la più piccola, hanno i bordi ritagliati, lei adora ritagliare.

Disegna, colora disordinatamente e poi ritaglia con attenzione e sempre maggiore abilità.

La più grande invece adora disegnare,

passa la maggior parte del tempo a tracciare particolari, dettagli, con risultati sorprendenti.

Continua a leggere

Uppitella!

 

<Uppitella!>

Lo dico ogni volta che prendo in braccio una delle mie figlie.

Quando le faccio saltare, le metto a sedere, o quando le sdraio sul lettino.

E’ una parola mia e loro.

Con un significato tutto nostro.

Continua a leggere

A mia figlia. Cose da custodire

 

 

Illustrazione di Felicia Lione

In te c’è un pizzico di magia,

una polverina magica,

come quella delle fate.

 

Si vede solo quando sorridi,

brilla negli occhi e all’angolo della tua bocca.

Continua a leggere